Gallery

[AV] Run

[AV] Projects

TUMI, CESTONARO, BELLO’ D’ARGENTO AD ANCONA

Michael Tumi in azione nei 60/ Foto COLOMBO_FIDAL

Atletica Vicentina Despar chiude la seconda giornata dell’edizione 2017 dei Campionati Italiani Assoluti indoor, disputati tra ieri e oggi al Palaindoor di Ancona, con tre argenti dopo l’oro ed il bronzo conquistati nel primo pomeriggio di ieri nella pedana del lungo da Laura Strati, quarta italiana di sempre al coperto con 6m 59, e  Ottavia Cestonaro (Carabinieri/ AV Despar) in costante miglioramento con 6m 34. Proprio di Cestonaro è l’argento ottenuto nel salto triplo con il nuovo primato personale indoor di 13m 57, quarta miglior prestazione in carriera, dietro a Dariya Derkach capace di imporsi con 14m 05. Seconda piazza con un po’ di rammarico per Michael Tumi (Fiamme Oro/ AV Despar) in una finale molto nervosa dei 60 piani che ha visto lo start ripetuto per ben tre volte.

Ottavia Cestonaro in azione nel triplo/ Foto COLOMBO_FIDAL

Il primo sparo ha messo fuori gioco Federico Ragunì, il secondo ha visto il cartellino giallo assegnato ad uno dei pretendenti al titolo, Massimiliano Ferraro (Riccardi) che si è mosso sul blocco prima del via. Complice un calo di tensione il velocista di Bolzano Vicentino non riesce ad uscire bene dai blocchi e prova a rimontare su Ferraro ma non basta per riconfermare il titolo. Primo Ferraro in 6″64, cinque centesimo meglio di Tumi che chiude in 6″69. Ora l’obiettivo sono i campionati Europei di Belgrado. Negli 800 Elena Bellò (Fiamme Azzurre/ AV Despar) è protagonista di un gran finale dove strappa il secondo posto alla rivale Eleonora Vandi, prima davanti a Bellò agli italiani under 20, con il nuovo miglior tempo in sala di 2’05″74. Ben si comportano negli 800 anche Silvia Pento (2′ 10″42) , Nicole Pozzer (2′ 12″17) ed Enrico Brazzale  (1′ 53″57).

STRATI TITOLO ASSOLUTO E MINIMO EUROPEO AD ANCONA

Cestonaro e Fiorese nuovo primato personale 

Daniele Chiurato con le sue atlete Beatrice Fiorese e Laura Strati

 Laura Strati (AV Despar) che conquista, ad Ancona, il suo quarto titolo italiano assoluto, il terzo in sala, nel salto in lungo stabilendo la quarta miglior prestazione italiana indoor all time di 6m 59 dietro a Fiona May (6m 91), Antonella Capriotti (6m 72), Valentina Uccheddu (6m 69). L’atleta di Daniele Chiurato migliora di 6 centimetri il personale indoor di 6m 53 risalente al 2015  che vale lo standard di ammissione per gli Europei indoor di Belgrado (3-5 marzo) dopo aver vestito la maglia azzurra alla rassegna continentale di Praga nel 2015. AV Despar piazza tre atlete nelle prime quattro posizioni del lungo ad Ancona, sede della rassegna nazionale assoluta.  Ottavia Cestonaro (Carabinieri) è di bronzo con il nuovo primato di  6m 34 seguita da Beatrice Fiorese (AV Despar) capace di atterrare a  6m 30 e guadagnare il pass per gli Europei under 23. Bel quarto posto di una combattente Silvia Pento (AV Despar) nei 1500 chiusi in 4′ 34″64.

AD ANCONA ARIA DI TRICOLORE PER TUMI, STRATI E CESTONARO

Laura Strati con il coach Daniele Chiurato

Domani e domenica il Palaindoor di Ancona sarà teatro di uno degli appuntamenti nazionali di questa stagione quale i campionati italiani assoluti indoor al coperto, ultima occasione per tentare di ottenere il pass per gli Europei in sala di Belgrado (3-5 marzo). Michael Tumi (Fiamme Oro/ AV Despar) è già in possesso del minimo grazie al 6″66 siglato a Modena alla prima uscita sui 60 e avrà come avversario principale Massimiliano Ferraro (Riccardi) capolista stagionale con 6″60. Tumi è primatista italiano della distanza e nel 2013 ha colto il bronzo agli Europei di Goteborg.  Il salto in lungo femminile vedrà al via un terzetto di grande spessore capitano da Laura Strati (AV Despar), campionessa italiana assoluta, che vanta uno stagionale di 6m 43, da Ottavia Cestonaro (Carabinieri/AV Despar) , doppio oro ai tricolori under 23 in sala, e da Beatrice Fiorese (AV Despar) in grande crescita di condizione. In questo inizio di stagione Cestonaro ha incrementato il suo personale arrivando a 6m 32 e ad Ancona sarà in gara anche nel triplo dove rinnoverà la sfida con Dariya Derkach. Negli 800 AV Despar schiera un terzetto guidato da Elena Bellò (Fiamme Azzurre/AV Despar) , argento ai tricolori under 20, Silvia Pento, in gara anche nei 1500 e Nicole Pozzer.  Nella stessa gara Enrico Brazzale (AV Despar) proverà a limare il proprio primato personale.

TRIONFO TRICOLORE AD ANCONA PER GLI ALLIEVI DI AV DESPAR

Secondo le allieve dietro alla Bracco penalizzate dalla caduta in staffetta 

Bronzo per Lando nell’alto e per Bertoldo nel triplo

La staffetta 4x 1 giro allievi sul terzo gradino del podio 

A Modena velocissima Cestonaro nei 60 

La formazione under 18 della 4x 200 salita sul terzo gradino del podio/ Foto Renai_FIDAL

Atletica Vicentina Despar rientra da Ancona con lo scudetto under 18 conquistato dalla squadra allievi nel corso delle due giornate dei campionati italiani indoor under 18 disputati al Palaindoor di Ancona.  Poteva esserci la doppietta ma una caduta nella staffetta 4x 1 giro ha consegnato il tricolore alla Bracco Atletica con cui Atletica Vicentina stava lottando per la vittoria. Il contatto che ha messo fuori gioco il quartetto arancione- Margherita Zuecco, Chiara Pegoraro, Alice Muraro e Stella Zambolin- è avvenuto nel corso della seconda frazione quando Atletica Vicentina si trovava al comando e non ha consentito di portare a termine la gara. Conclusa la sesta ed ultima serie AV Despar ha ripetuto in solitaria la prova dovendo rinunciare, a causa di un problema muscolare, a Margherita Zuecco, sostituita all’ultimo dall’astista Greta Zanon. Le ragazze ce l’hanno messa tutta chiudendo in 1′ 46″73 concludendo all’ottavo posto.  Per soli cinque punti di vantaggio Bracco Atletica conquista il tricolore al femminile davanti ad AV Despar, campione uscente.

Continua la lettura >

BRONZO PER PERON AD ANCONA

Appena giù dal podio Zuecco nei 60

Quinto Barattini nel lungo  dove avvicina i 7 metri 

Strati sul podio anche a Valencia con 6m 38 

Emma Peron bronzo nel getto del peso ad Ancona

Oggi ad Ancona è andata in scena la prima giornata dei campionati italiani indoor under 18 che ha regalato ad Atletica Vicentina Despar il bronzo di Emma Peron nel getto del peso con la misura di 13m 53. L’azzurrina non ha trovato il feeling giusto con la pedana che poteva regalarle il titolo tricolore dato che giovedì a Schio aveva portato il suo personale a 14m 32 dopo aver iniziato l’anno con 14m 24, ma la stagione è ancora lunga e Peron, seguita da Luca Merlo con la supervisione tecnica di Paolo Dal Soglio, ha la possibilità di riscattarsi ai campionati italiani invernali di lanci lunghi dove gareggerà nel disco. Margherita Zuecco, seguita da Luciano Caravani, si classifica al quarto posto nella finale dei 60 con  il crono di 7″80. Il personale di 7″76 siglato a Modena avrebbe potuto regalarle il terzo posto. Quinto posto per Francesco Barattini, allievo di Alessandro Grainer, che assaggia i sette metri nel lungo con il nuovo personale di 6m93 con ben tre salti sopra il precedente primato di 6m 78. Progressi importanti per Stella Zambolin nei 400 dove chiude in 58″42 posizionandosi all’ottavo posto. Sempre nella velocità per una questione di millesimi Stefano Quarshie non disputa la finale dopo aver corso 7″15 in batteria e 7″18 nella terza semifinale.  Simone Bisortole chiude i 400 in 52″56. A Valencia altra bella prova in vista degli Assoluti per Laura Strati che si classifica al secondo posto nel lungo con 6m 38 con solo due salti effettuati, di cui uno nullo, per un piccolo risentimento muscolare.

AD ANCONA IL TESTIMONE TRICOLORE ORA PASSA AGLI ALLIEVI

Peron in lizza per il tricolore nel peso

Zuecco e Lando podio nel mirino nei 60 e nell’alto

Emma Peron in azione nel Continua la lettura